Insonnia: psico soluzioni

«Il sonno è simile al colombo, che viene a posarsi sulla nostra mano finché la teniamo immobile, ma che subito prende il volo quando cerchiamo di afferrarlo» Dubois

Andare alla ricerca delle «origini» dell’insonnia è irrilevante in quanto, nella maggior parte dei casi di insonnia perdurante nel tempo (ovvero quella definita cronica e non transitoria), il motivo per cui non si dorme non ha più nulla a che vedere col motivo per cui si è iniziato a non dormire.

Il paradosso risolutivo dell’insonnia persistente consiste nel prepararsi mentalmente e fisicamente a delle notti che potrebbero essere lunghe e insonni. Non appena si comincia a pensare e ad agire in que­sti termini ci si libera del paradosso del voler dormire volontariamente, del voler l’inconscio consciamente, e solo allora addormentarsi diventerà una cosa naturale. Il sonno non arriva mai, perché non ci si rassegna mai all’idea che non arriverà!

E quale miglior modo di andare incontro ad una notte insonne se non quello di prepararsi un ottimo caffè…

INSONNIA: COME SI FORMA

COME PERSISTE

SONNIFERI CHE PROVOCANO INSONNIA

Photo by Annie Spratt on Unsplash